Teatro Brancaccio

 
 
 
 

Il Teatro Brancaccio, edificato su progetto dell'architetto Luca Carimini poi realizzato dall'ingegner Carlo Sacconi dopo il completamento dell'intero palazzo Brancaccio, venne inaugurato il 16 gennaio 1916 con il nome di Teatro Morgana. Il nome mutò poi in Politeama Brancaccio, in ricordo dell'originaria proprietà del sito e lo spazio venne utilizzato, dal 1937, anche come cinema.

Nei decenni vi si esibirono grandi attori molto cari alla città come Ettore PetroliniTotòAldo FabriziAnna MagnaniGiuseppe Di Stefano, oltre a musicisti di ogni genere, da Fabrizio De André a Jimi Hendrix (1968), da Louis Armstrong a Adriano Celentano.

Dopo anni di decadenza il teatro - proprietà del Comune di Roma - fu restaurato e riaperto nel 1978 da Gabriele Lavia e Gigi Proietti.

La storica sala di oltre 1300 posti, composta da platea e balconata, con il suo elegante foyer dotato di un doppio bar, si presta perfettamente a ogni tipo di evento e manifestazione.

Congressi internazionali (come Attaccamento e Trauma) e grandi spettacoli rendono il Teatro Brancaccio una delle tappe d'obbligo per una visita a Roma.

L'Hotel Amalfi, a soli 300 metri a piedi dal Teatro Brancaccio, rappresenta uno degli alberghi storici di Roma e un punto di riferimento per chiunque voglia partecipare alle tantissime manifestazioni che vengono organizzate in questo tesoro della Città Eterna.